Il trapianto di cornea è un intervento chirurgico molto delicato e che adesso può essere effettuato anche presso la COT di Messina. Si amplia così l’offerta dell’Ospedale Privato Siciliano: un intervento riuscito su una sessantaseienne calabrese.

trapianto cornea dott. romeo

Trapianto di Cornea: intervento delicato, ma fattibile

In Sicilia c’è un nuovo centro trapianti di cornee.

Un nuovo punto di riferimento che può contribuire ad evitare i cosiddetti viaggi della speranza.

L’Istituto Clinico Polispecialistico Cot di via Ducezio amplia la sua offerta e in particolare nel campo oculistico.

E’ stato eseguito nei giorni scorsi il trapianto di cornea su un paziente sessantaseienne che arrivava dalla Calabria. L’intervento è perfettamente riuscito. Eccellente il decorso postoperatorio.

Tutto questo grazie ad una precisa scelta del management dell’Istituto e ad una convenzione con la “Banca degli Occhi del Veneto” Onlus. Per l’operazione è stato attivato un protocollo che prevede verifiche rigidissime. La donna era già stata sottoposta in passato ad un trapianto in un’altra struttura che non aveva dato gli esiti sperati.

Il Dr. Demetrio Romeo ha coordinato brillantemente l’équipe oculistica dell’istituto COT. L’equipe è composta, oltre che dallo stesso Romeo, anche dai medici Silverio Rizzuto e Antonio Randazzo. L’oculista Silverio Rizzuto è stato il chirurgo che ha eseguito il trapianto.

Trapianto di Cornea: un nuovo inizio alla COT

Con l’ingresso del dr. Rizzuto – spiega Romeo – abbiamo completato la nostra offerta. Ci siamo inseriti in un campo dove c’è ancora molta emigrazione di pazienti. La nostra équipe si occupa così di glaucoma, di chirurgia retinica e adesso anche di trapianto di cornea. In questo caso specifico si trattava di una distrofia endoteliale che era già stata trattata con un precedente trapianto. Inutile nascondere la mia soddisfazione e quella dei colleghi per un risultato raggiunto da un gruppo che lavora in grande armonia, continua a crescere e a portare risultati. La paziente, dopo una notte di osservazione, è già stata dimessa e sta bene”.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti ma non di profilazione, in quanto necessari al suo funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella informativa sui cookie. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra informativa estesa Cookie policy